ognuno al posto suo…

11 Feb

Ore 23.51

Maritemu guarda la tv.

Io sto scrivendo una lezione per il Calamaio.

Vocetta dalla stanza a fianco: “Dov’è Mamma? Eh?! Dov’è-ee?”

Tendo l’orecchio: ho capito bene?!

Ma il richiamo prosegue, con ansia e tono esigente: “Eh?! Dov’è mamma?!”

Vado di là dicendo “è qui mamma, dove vuoi che sia?

Niente.

Dormiva.

Avvoltolata in un involtino primavera di lenzuolino – copertina in lana – piumoncino sintetico, non s’è mossa, non s’è accorta che c’ero.

Era partita l’esercitazione automatica.

Annunci

5 Risposte to “ognuno al posto suo…”

  1. Deborah 11 febbraio 2012 a 23:58 #

    “Era partita l’esercitazione automatica.”
    Rido..

    • dabogirl 12 febbraio 2012 a 00:56 #

      anche io ho riso, in effetti… ma se fossi stata nel lettone anzichè nel salone, avrei riso molto meno! 🙂

  2. tina 12 febbraio 2012 a 00:06 #

    ma è stupenda! cioè lei ti controlla anche quando dorme! tu devi esserci sempre, ben sveglia per giunta e pronta ad accorrere!
    tua figlia ti ama. controlla i tuoi riflessi e ti tiene allenata. che vuoi di più? ^_^

    mi sono scompisciata sull’involtino primavera 😀

    • dabogirl 12 febbraio 2012 a 00:56 #

      si vede che sente freddo, perchè di solito lei non sta MAI sotto le coperte…

  3. caponatina 12 febbraio 2012 a 20:18 #

    la piccola Mustela tiene tutti in guardia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: