Poteva succedere, doveva succedere, è successo.

4 Mar

Mustela Pandala s’aggira vicino la cassa del supermercato, si mette sulla punta dei piedi, guarda la cassiera, le fa il sorrisone finto timido che ha già spezzato migliaia di cuori.

La cassiera, gentilissima, la saluta: “Ma ciao, che carina che sei… come ti chiami?”

E Mustela, con solennità:

Ho fatto la cacca, io.

Io ho cercato di sotterrarmi sotto le casse dell’acqua, la cassiera ha ostentato non chalanche ed ha persino regalato a Mustela Pandala una confezione con stelle filanti, coriandoli e trombetta.

Per festeggiare l’evento, credo.

Annunci

7 Risposte to “Poteva succedere, doveva succedere, è successo.”

  1. Silvia gc 4 marzo 2012 a 22:15 #

    Oserei dire che poteva anche andare peggio…

    • dabogirl 5 marzo 2012 a 14:22 #

      oh beh sì. Aspetto il momento in cui mi chiederà “perchè quella signora ha un bitorzolo fuxia sul mento?”

  2. tina 4 marzo 2012 a 22:15 #

    BUAHAHAHAHAHAHAHAHHAH!!!!

    ok no, aspetta.
    dicevo.

    BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!

    ps: ma lì, addosso? prima a casa? o in generale, nella vita, è accaduto che io abbia espletato bisogni corporei?

    • dabogirl 5 marzo 2012 a 14:24 #

      lì, lì… era nel reparto prima colazione e s’è bloccata “la cacca, io. Appetta” [ferma, non posso proseguire: devo espletare delle funzioni urgenti]. E poi ha accettato un po’ riottosamente di camminare fino alla cassa.

      (noi siamo ancora pannolinomunite, anche se per la pipì di solito mi dice che le scappa e andiamo “sul vàtelle”)

      • tina 5 marzo 2012 a 14:31 #

        non so perchè ma da come ne scrivi io penso alla parlata di mustela un po’ alla maestro joda, con i verbi in fondo e i soggetti un po’ alla dovecapita. mi piace ancora di + per questa sua libertà espressiva, cara lei!

  3. mammachetesta 4 marzo 2012 a 22:31 #

    Meravigliosa! Anche Ida come entriamo in un certo super mercato ha un’alta probabilità di dire forte e chiaro “Devo fare la cacca” possibilmente davanti a cassieri, commessi e/o clienti.
    Ci vendicheremo andando in piazzetta nelle sere d’estate dove loro staranno con tutti i 16enni amici loro dicendo “Tesorina di mamma hai lasciato a casa il golfino che c’è aria e prendi freddo e poi ti viene la cagarella come quando eri piccola e andavamo a fari laspesa…RICORDI?!?” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: