una debosciata in tv

7 Apr

…mi avete vista? Eh?!

Dite tutti in coro: “sìiii, ti abbiamo viiistaaaa”

Poi, se mi avete visto solo su Cielo, chiederete, come mia zia: “Ma chi è ‘sta Ada?” (visto che del Libro non si è parlato, nel filmato “corto” andato in onda su Buongiorno Cielo)

Per fortuna, sul sito di Alberico e su youtube il filmato c’è, in tutta la sua completezza,  e sul sito ci sono delle parole molto molto gentili, nei confronti della vostra inetta debosciata preferita.

Dice: come è andata?

è andata che ho mandato la ricetta ad Alberico tramite il suo sito, e lui, anche in virtù (…o in vizio?) del fatto che già avesse avuto occasione di conoscere il blog e il Libro, mi ha richiamato.

Ho preso un permesso dal lavoro (life is about priorities, no?) e sono andata nella Cucina targata Airest, dove Alberico registra la trasmissione.

Prima, però, il mio personal shopper / fashion guru, anche noto come Maritemu, ha pensato bene di mettermi ansia.  

darmi dei preziosi consigli.

“Ma ci vai vestita così?! Ma questa maglia ti fa la pancia!” [veramente, non me la fa lei, è tutta roba mia. E va be’, via la mise numero uno]

“Questa va molto meglio. E i capelli? Li lasci così?! [no, ovvio. Dopo questa frase ho investito in ristrutturanti/rinforzanti/bigodinanti, tipo Hermione la sera del ballo del ceppo]

“E mi raccomando, sii spigliata ma non invadente, guarda in camera ma sii naturale, cita il blog ma non fare pubblicità…”

Ancora con la sua cara voce nelle orecchie (…dopotutto, è il supporter number one e quello che legge tutti i post in anteprima, anche quando non gli va…) arrivo negli studi, anche se non c’era ancora Alberico (c’era solo la sua divisa da cuoconinja, come la chiamo io)

Nell’attesa io, da brava Scintimassaia, avevo anche tagliato i pomodorini (fischia se fa la differenza un coltello da cuoco ben affilato… la prossima volta che passa l’arrotino corro giù entusiasta, e già che ci sono gli chiedo pure di riparare la cucina a gasssse che fa fumo) e messo a bagno le vongole per liberarle dalla rena.

Alberico è arrivato, gentile come al solito, e abbiamo ripassato la ricetta… ma non troppo, come ci è stato ricordato, per non perdere spontaneità nel momento di girare davvero (…anche se, a quanto pare, siamo risultati i Gianni e Pinotto della cucina… dovremmo fare una serie! Alberico presenta… Debosciate in cucina!)

E’ stata un’esperienza davvero divertente, e mi spiace che non possiate vedere, nel montaggio finale, il momento più bello di tutto il girato.

Alberico: e adesso possiamo scolare la pasta… (un po’ crudina, così finiamo di cuocerla in padella)

Debosciata: si guarda intorno cercando un colapasta, di qualsiasi foggia o colore. Invano

Alberico: ma no, noi chef la pasta la scoliamo con il ragno!

Debosciata: co’ che?! [noi debosciate, nel momento della crisi, parliamo in perfetto italiano]

Alberico: ma sì, con il ragno!

Dicasi ragno quella specie di cucchiara con i buchi e l’orlo smerlettato, che quando comprate il kit di mestoli Ikea vi chiedete sempre “ma che sarà ‘sta cucchiara? Boh, sarà per l’insalata.” (in questa foto, è il primo da sinistra)

E invece no, inette debosciate, serve a colare la pasta.

Dice: ma con il colapasta, o la pastaiola, non faccio prima?

…ecco perché io e voi non avremo mai la nostra rubrica di cucina, ed Alberico sì.

Comunque, non mi sono persa d’animo.

Con aria determinata, ho preso fiato, ho infilato il ragno nella pentola, l’ho tirato su con la pasta ancora bella orizzontale…

e…

SPETAAAASC!

una bella cucchiaiata di vermicelli, piena piena, al centro del fornello.

No, ma son cose eh.

A farci riconoscere.

Ps: by the way, Buona Pasqua a tutti voi.

Annunci

5 Risposte to “una debosciata in tv”

  1. lucabizzi 7 aprile 2012 a 16:03 #

    mi spiace per le castrazioni del video operate dai ‘cielini’ (sono dei cialtroni: avranno risparmiato sì e no un minuto, e tutto per dar spazio alla tracimante e spesso imbarazzante logorrea della conduttricessa, che perde i quarti d’ora per leccare sopra e sotto ospite di turno).
    e ti devo fare i miei complimenti (e di riflesso anche al tuo marito-coach) per la soavità e l’eloquio fluido.

  2. Biancume 7 aprile 2012 a 20:44 #

    Ti ho vista e ti ho trovata fantasticamente a tuo agio, Il post del dietro le quinte mi ha fatto ridere per mezz’ora. Meravigliosa.

  3. tina 7 aprile 2012 a 21:37 #

    hermione al ballo del ceppo!!! quanto ti lovvo dabo!
    ps, io pure t’ho visto. e ho pensato che sei proprio splendida.

  4. mammachetesta 9 aprile 2012 a 08:55 #

    Ti adoro tesoruccia mia e posso dire che eri uno SCHIANTO?!?!
    Tu dovresti avere una rubrica di cucina mica quella debosciata vera della Parodi!
    E poi vedere “dal vivo” il testo sacro…stavo per svenire O_O

  5. Gatta Sorniona 12 aprile 2012 a 12:59 #

    Grandissima Dabo,
    il cuoco Alberico mi pare anche un bel po’ figo. Scusa ma per me è uno sconosciuto, è la prima volta che ne sento parlare, magari è famosissimo come la Sora Lella ai bei tempi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: