dabogirl risponde /2

17 Apr

ricevo e pubblico da un cortese utente di motori di ricerca (più probabilmente una cortese utente)

come fare una torta per promessa di matrimonio e di che colore?

allora, gentile utente. Innanzitutto, grazie, ma grazie eh, per avermi fatto ripiombare di botto all’epoca in cui bazzicavo il forum “matrimonio” di Alfemminile.

No, ma grazie. Davvero.

Com’è che si chiamava quella fissata co’ sta storia della “promessa”, che ci fece una festa che manco al matrimonio?
una era Claudia, quella che si fece filmare da Canale 5… l’altra non ho manco cuore di nominarla.

Comunque, torniamo alla tua gentile domanda.

Ti rispondo con un’altra domanda.

CHE DIAMINE E’ una “promessa” di Matrimonio?

Quando lui, con musica di violini in crescendo, s’inginocchia, tira fuori il brillocco, e chiede, con l’occhio umido e la voce tremula “Pippirimerla.. vuoi sp.. sposarmi?”

(o anche, quando siete nel reparto lampadari di un grande magazzino tedesco, e ti dice all’orecchio “io voglio sposarti, molto molto”)

Beh, sì, capisco la gioia, ma mettersi a fare una torta, lì per lì?
Una torta colorata?

Oppure, quando uno ti dice “no, ma tranquilla, eh, tranquilla, ti sposo, eh. Tranquilla” e poi va un attimo a comprare le sigarette e non torna?
…beh, secondo me lì sì, c’è da festeggiare.
Direi torta multicolor, con miriade di confettini.

L’hai scampata bella.

Ma…

ma…

non mi dirai che sei una di quelle persone che pensano che si chiami “promessa” la richiesta di pubblicazioni che si fa al Comune prima di sposarsi, quella che basta una marca da bollo, volendo anche uno solo dei due nubendi (con la delega dell’altro), in cui ti chiedono

  • ti chiami pincopanco pancopinco, nato a roma il 25 12 78?
  • sei per caso già sposato?

E BASTA?

quello che  non cambia stato civile, e non richiede testimoni e, soprattutto, non ti impegna al matrimonio (al limite, puoi usarlo per certificare *da quanto* siete fidanzati per chiedere dei risarcimenti, ma si fa anche senza)?!

E bisogna far la torta?!

Fischia, e per la carta d’identità che fai, un megaparty nel villone con piscina?

Annunci

21 Risposte to “dabogirl risponde /2”

  1. gi 17 aprile 2012 a 10:30 #

    ti ricordo che senza palomini, volo dei palumbi, 17 damigelle trentacinquenni vergini vestite color cingomma e la festa della promessa (dove gli sposi si impegnano economicamente a risarcire i danni nel caso il matrimonio non si celebri), il matrimonio è nullo.
    tutto ti devo imbarare….

    gi

    • dabogirl 17 aprile 2012 a 10:38 #

      (dove gli sposi si impegnano economicamente a risarcire i danni nel caso il matrimonio non si celebri)

      cioè questi fanno una festa nella quale dicono “oh, se non mi sposo vi ridò i soldi dei vestiti color cingomma, eh?”

      quante cose che mi impari…

      • gi 17 aprile 2012 a 11:02 #

        beh noi facemmo la promessa chiedendo due ore di permesso, da soli, lasciando la macchina in doppia fila, coi vestiti da lavoro, e visto che eravamo là facemmo pure il cambio di residenza….. beh…. gli altri ci guardavano con pietà come se fossimo due diseredati che si sposavano per riparare a non so che… e lo facessimo di nascosto……. gli altri avevano i parenti, trucco e parrucco fatti, fotografie, mazzi di fiori e si davano appuntamento al ristorante “per festeggiare”. boh… sarà che son insensibile per definizione…. ma per due firmette fare tutto sto casino… dalle la ricetta della torta sette vasetti… su… di cui almeno due devono essere di sugna 😉

        gi

  2. gi 17 aprile 2012 a 10:32 #

    ps chiedi ad ada

    gi

    • tina 17 aprile 2012 a 10:34 #

      ma infatti. ada non ha una torta per la promessa? dai che non ci credo. sciagurata. ada aveva una ricetta per tutto.
      al limite friggi della sugna e buttaci su le codette di cioccolato, e amen. dai forza.

      • dabogirl 17 aprile 2012 a 10:37 #

        adesso guardo sul Libro.

  3. Silvia 17 aprile 2012 a 10:38 #

    Ossignore! Anche la festa per la promessa di matrimonio???Se mi invitano ad una festa del genere… Anche no.. grazie! 😉

    • dabogirl 17 aprile 2012 a 10:38 #

      io facevo dei discreti onanismi (…potrebbe leggermi mia mamma) in proposito, su alfemminile.

      • gi 17 aprile 2012 a 11:05 #

        “discreti onanismi”?

        vado a sghignazzare sguaiatamente nell’altra stanza…..

        gi

  4. Marica - Aprovadimamma 17 aprile 2012 a 11:20 #

    cioè mi stai dicendo che ho perso l’occasione di farmi una torta a cinque strati quella volta che sono andata nello scantinato dell’anagrafe a dirgli “ah, guardi, il mio LUI arriva più tardi che ora era impegnato a smacchiare i giaguari”. Perdincibacco.

    • dabogirl 17 aprile 2012 a 11:26 #

      Noi andammo in una vicina pasticceria ebraico-austriaca (giuro) a sbafare dolcini.
      Ogni scusa è buona.
      Da noi la sciura parlò al telefono prima, dopo, e mi pare anche durante il “giuramento”.

      Le domande più signifcative ce le fecero per l’istat.

  5. ... 17 aprile 2012 a 11:41 #

    visto il titolo del post, manca un tag #daborisponde, secondo me

    puntigliosamente tua

  6. Murasaki 17 aprile 2012 a 11:45 #

    Neanche mi ricordo quando siamo andati a far le pubblicazioni… probabilmente di corsa una mattina, dopo aver portato i bambini a scuola e prima di andare in ufficio!
    Per non parlare del matrimonio: eravamo solo in 40 e abbiamo offeso a morte parecchie persone, che non sono state invitate… Noi 4 però abbiamo avuto la festa perfetta!

    • dabogirl 17 aprile 2012 a 14:52 #

      mi spiace comunicarti che il tuo matrimonio non è valido. U__U

  7. Robin 18 aprile 2012 a 16:09 #

    Fino a mezzo minuto fa non sapevo nemmeno dell’esistenza della promessa di matrimonio ^^’
    Buono a sapersi: mi annoto la voce “torta” nel caso mi capiti di “promettermi” 😉

    • dabogirl 24 aprile 2012 a 08:54 #

      (nel caso… verde. Ma non dire a nessuno che te l’ho detto)

  8. gattasorniona 20 aprile 2012 a 14:09 #

    Dabo, grazie per avermi fatto conoscere l’esistenza del forum “matrimonio” di Alfemminile. Santo cielo. La faccenda della proposta non la commento. Non vorrei essere scambiata per una zitella che rosica. Sappi che sto ridendo come una matta!

    • dabogirl 20 aprile 2012 a 14:11 #

      la sezione “matrimonio” di alfemminile oggi sembra un posto di personcine a modo, a confronto di quando la bazzicavo io…

  9. Lucyette 23 aprile 2012 a 23:16 #

    Io comunque non capisco perché la gente faccia tutte ‘ste manfrine quando fa a far le pubblicazioni, mentre invece non organizzi niente quando va dal parroco per le posizioni matrimoniali.
    Per carità: per quanto mi riguarda, si potrebbe evitare di far manfrine inutili pure dopo il matrimonio e sarei solo più contenta 😀 Ma, fra anagrafe e posizioni matrimoniali, al limite trovo più significativa la compilazione delle posizioni…
    Almeno dura un tot., c’è un tizio che ti ascolta, prende appunti, ti fa domande… 😐
    Non so come si facciano le pubblicazioni, ma immagino che servano un paio di firmette e poco più. (O no?)

    • dabogirl 24 aprile 2012 a 09:00 #

      alur.
      per le pubblicazioni in comune, in epoca di autocertificazione, serve dichiarare di non essere sposati nè divorziate da meno di 300 gg (per le donne; legge sessista vestita da “tuteliamo i nascituri”).
      per tornare alla tua domanda… la risposta “di cuore” è “perchè non hanno fatto un corso prematrimoniale coi controcavoli come era il mio!!”
      molte persone che conosco, persone per bene, intelligenti ecc. ecc., non ricordano nemmeno d’aver risposto a quelle domande (…il cosiddetto “processetto”)

      in tutto questo, va detto anche che molti sacerdoti non ne sottolineano l’importanza, o addirittura, per risparmiare tempo, invalidano matrimoni (senza che gli sposi lo sappiano):

      – esame dei fidanzati fatto insieme, fidanzato e fidanzata
      – ammissione di risposte brevi tipo “sì, no, per amore.” (che sono esplicitamente vietate, le risposte debbono essere motivate ampiamente)
      – DETTATURA delle risposte (!!!)

      la risposta più razionale è che questi festeggiamenti per le pubblicazioni in comune sono un retaggio pre-concordatario, di quando ci si sposava prima in Comune e poi in chiesa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: