fuori dall’ospedale

8 Mar

Dalla finestra dell’ospedale Mustela vedeva tutti i giorni un chiosco in cui si vendevano palloncini di varie forme.
Li guardava e sognava di averne uno, anzi, qualche volta piangeva perché lì non poteva tenerli.
Prima s’era invaghita di quello a forma di winnie the pooh, poi aveva scorto quello a forma di Puffetta.
Lo cercava, controllava che ci fosse, si è spaventata quando le sembrava che un signore lo stesse comprando, si è rassicurata quando ha visto il venditore portarne due di scorta.
Oggi siamo usciti dell’ospedale, si è vestita, ha attraversato la strada, è arrivata al chiosco e, senza nemmeno dire “Buongiorno” ha detto, felice: “voglio Puffetta”.
Si è emozionata quando lui gliel’ha legata al braccio, ha avuto paura di perderla in macchina.
Ora Puffetta è con noi nella casa dai soffitti azzurri, e noi ci sentiamo come lei:
Tocchiamo il cielo con un dito.puffetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: